Lampade Xenovision Focus PRO Korea vs. lampade Classiche

Facciamo luce su un argomento molto discusso: le lampade Xenovision Focus PRO Korea.
Abbiamo fatto realizzare queste lampade con l’intento di proporre le lampade migliori sul mercato italiano. Le Xenovision Focus PRO Korea offrono infatti:

Geometria FocusPRO: più luce su strada, meno riverberi
Colore purissimo: molto gradito ai membri dei Forum e Tuning Club
Durata estesa: la qualità è ai massimi livelli.

Vediamoli nel dettaglio, partendo dalla caratteristica più importante: la Geometria FocusPRO

Le lampade Focus PRO Korea concentrano tutta la luce emessa esattamente nel punto focale del faro, facendo si che quindi tutta la luce emessa dalla lampada raggiunga la strada.

lampade-xenovision-focus-pr.png

Maggiori informazioni


Centro istallazione Xenovision a Ostia (Roma).

Sempre più clienti richiedono se sia possibile avere un’istallazione professionale dei prodotti Xenovision sulla propria auto, moto, scooter o addirittura camper.

Ricordiamo che la risposta su Roma e Lazio è Si: il nostro centro istallazione e showroom Xenovision vi aspetta infatti tutti i giorni a Roma, sul litorale a un passo dal centro di Ostia, in Corso Duca di Genova 18 A/B – 00121 -Ostia (RM)

Noi dello XenovisionBlog ci siamo recati a Ostia in un venerdi pomeriggio qualsiasi a documentare l’esperienza di istallazione di un impianto DiamondSTAR KOREA 6000k su un’Audi TT 2008 – veramente splendida – fresca di importazione.

Anzitutto, nella confusione di auto che vanno e vengono sul piazzale, incontriamo Roberto, il capo officina, sempre pronto e disponibile a trattare in prima persona con tutti i clienti.
Recandovi di persona presso il Centro istallazione potrete approfittarne per conoscere meglio i nostri tecnici e prendere appuntamento per l’istallazione di kit Xenon e luci Led XENOVISION direttamente da lui o con uno dei colleghi in officina. Potete in ogni caso prendere l’appuntamento anche contattandoci via email sul sito www.xenovision.it

E’ possibile acquistare i prodotti Xenovision anche direttamente presso il nostro centro istallazione, al prezzo di listino ufficiale sul territorio Italiano. Logicamente acquistandoli direttamente online al nostro store online Xenovision.it risparmierete un 40% abbondante.

Gaetano, invece, è il mago dell’officina: con un’esperienza più che ventennale, non c’è stereo che non sappia far cantare, kit fari Xenon che non possa far accendere, o luci Led che non sappia istallare anche negli angoli più angusti. Parliamo, ovviamente, di tutti prodotti di alta qualità: Alpine, Pioneer, Philips, Xenovision.

dscn0095.JPG

Ed eccola qui, l’Audi TT 2008 pronta all’istallazione del Kit DiamondSTAR KOREA, modello centralina 2008 (prima delle nuove centraline K9 con firmware aggiornato per la compatibilità con le auto prodotte nel 2009-2010).

dscn0145.JPG

..Sempre Gaetano, che con mani esperte rimuove il faro della sportiva tedesca..

dscn0189.JPG

..mentre la centralina Koreana viene preparata per essere fissata in sicurezza sotto al faro stesso, con l’aiuto di 3 rivetti.La centralina DiamondSTAR KOREA di Xenovision è tra le uniche nativamente compatibili CanBus senza necessità di aggiunte anche su elettronica Audi 2008, sia Tedesca che Italiana: un vanto da non poco.

dscn0192.JPG

Già che il faro è smontato, ne approfittano per istallare un Led SuperBright Xenovision da 1 Wattemette una luce pazzesca – con tecnologia DPR™ (Digital Power Regulator) che ne allunga la durata proteggendolo da scariche e oscillazioni elettriche.
Il colore del LED  si sposa perfettamente con gli xenon 6000k del kit Xenovision DiamondSTAR KOREA.

dscn0168.JPG

Ed ecco il lavoro al 50%: a sinistra, potete ammirare il kit DiamondSTAR KOREA in tutto il suo splendore, che vede la “luce” per la prima volta. A destra, il faro ancora interamente alogeno, pronto per essere convertito.

Per avere un’istallazione a regola d’arte dei prodotti Xenovision sulla tua auto, moto, scooter, camper o camion, non esitare  contattarci sul sito www.xenovision.it per fissare un appuntamento.

Per un esempio di prezzi per l’istallazione:


Lampade a LED: di che colore acquistarle?

Fari LED: di che colore acquistarli per montarli sulla propria auto?

La tecnologia attuale permette di produrre luci LED di diversi colori. Dopo avere illustrato i vantaggi tecnici dell’illuminazione LED, è quindi il caso di fare un po’ di luce sulla scelta del colore dei LED per la vostra auto.

Ciascun tipo di LED produce una luce di un colore diverso: questa luce dovrà attraversare l’ottica del faro della lampadina alogena che va a sostituire (luci posizione, frecce, freni, retromarcia, luci targa, luci cortesia, luci cruscotto, retronebbia), la quale la filtrerà in base al proprio colore. Vale a dire che ogni lente bloccherà le frequenze di luce diverse dal proprio colore, lasciando passare solamente un certo intervallo dello spettro luminoso.

Di conseguenza, se volete massimizzare l’efficienza luminosa delle vostre luci LED, dovrete avere l’accortezza di sceglierle dello stesso colore della lente del faro che andranno a sostituire. Ad esempio, una lente rossa filtrerà tutte le frequenze luminose tranne quella rossa: di conseguenza un LED rosso produrrà una luce più forte, poiché tutta la sua intensità luminosa è concentrata in quella fascia dello spettro, mentre un LED bianco produrrà una luce più debole, poiché sarà visibile solo quella porzione del suo spettro luminoso che corrisponde al colore rosso, cioè una minima parte. Se ad esempio volete sostituire la luce dello stop posteriore, che in genere ha la lente rossa (la lampada alogena è sempre bianca ambrata, è la lente a colorarla), occorre scegliere un LED rosso, per avere la massima luce.
Stesso dicasi per le frecce, nel caso di fari con lente arancione. Nessun problema, invece, per tutte le lenti trasparenti: potrete scegliere i led del colore che preferite, la resa luminosa sarà sempre ottimale.

La scelta del colore è importante, dato che alla straordinaria efficienza dei LED corrisponde in alcuni casi una luminosità più contenuta, che sarà bene ottimizzare in ogni modo per ottenere risultati eccellenti.


Xenonpedia I-P – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Per i fedelissimi dello Xenon, ecco il terzo sfavillante volume della Xenonpedia, la guida definitiva ai termini del mondo dei kit Xenon.

Innesti

Ne esistono di vario tipo, a seconda della lampada e dell’automobile su cui andrete a montare i vostri fari Xenon. Le tre tipologie sono: H1, H4 e H7. È fondamentale scegliere lampade con l’innesto adatto alla propria automobile. Per verificare qual è l’innesto adatto alla vostra automobile, consultate la guida di Xenovision alla compatibilità degli innesti.

Kelvin

I Kelvin sono l’unità della misura della temperatura colore: maggiore è il numero di Kelvin, più il colore è “freddo” (secondo la nostra definizione dei colori). Ad esempio, 4500 K indicano un bianco molto caldo, quasi giallo, mentre 12000 K indicano una luce quasi violetta. I fari Xenon spaziano all’interno di questo spettro cromatico. Cliccate qui per approfondire il tema della temperatura colore dei fari Xenon.


Kit Xenon

Per kit Xenon si intende l’insieme delle lampade Xenon (due per l’automobile, una per la moto) e di una ballast, centralina elettrica che ha il compito di alimentare le lampade.

Lampade Xenon

Le lampade Xenon differiscono dalle normali alogene perché contengono lo Xenon, un gas nobile che, una volta acceso, produce una forte luminosità consumando poca energia.

Lenticolari, fari

Si indicano con questo nome i fari in cui il fascio luminoso passa attraverso una lente che regola l’ampiezza e l’asimmetria dell’illuminazione stradale. Potete leggere questo articolo per approfondire la differenza tra fari lenticolari e fari a parabola.

Lumen

I Lumen sono l’unità di misura dell’intensità di un flusso luminoso. Essi misurano la potenza percepita dall’occhio umano. Si parla invece di ANSI Lumen quando l’output luminoso viene misurato in modo oggettivo. I fari Xenon hanno una luminosità circa doppia delle lampade alogene (3000 lm contro 1500 lm). Per una comparazione più approfondita potete consultare questo articolo.

PLUS, Diamond

Si tratta del kit Xenon di fascia alta di Xenovision, ed uno dei leader in Europa: massima compatibilità, massime prestazioni, lampade di qualità Philips. Scoprite di più sul DiamondPLUS su questo articolo.


Xenonpedia A-C – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenovisionblog saluta il 2008 regalandovi la Xenonpedia, la guida definitiva alla terminologia del mondo dei fari allo Xenon. Cominciamo oggi con il volume A-C.

Alogena

Si chiamano alogene le normali lampadine montate di serie sulle automobili (anche se molte automobili di fascia alta cominciano a montare fari xenon di serie). Le lampade alogene hanno una luminosità ridotta rispetto ai fari allo Xenon ed un colore più giallo. Esistono tuttavia lampade alogene che proiettano una luce più fredda, come le alogene Bluthunder ad effetto xenon, che richiamano appunto il colore dei fari allo Xenon.

Accensione

L’accensione dei fari Xenon si articola in due fasi: nella prima il faro Xenon raggiunge il 70% della propria luminosità. Nella seconda fase, detta di riscaldamento, il faro Xenon sprigiona il 100% della propria luminosità (si parla in questo caso di boost). Alcuni kit Xenon, come il kit Xenon DiamondPLUS Korea Canbus, raggiungono il boost in pochissimo tempo (circa 2 secondi).

Aftermarket

Il termine aftermarket indica quelle modifiche che vengono apportate ad un’automobile dopo che questa ha lasciato il concessionario. Non rientrano quindi in questa categoria gli optional offerti dalla casa automobilistica. I fari Xenon rientrano in questa categoria di modifiche: poche automobili li offrono di serie o anche solo come optional.

Ballast

La ballast è la centralina elettrica che ha il compito di “accendere” i fari Xenon. Questi fari, infatti, consumano meno delle lampade alogene, ma hanno bisogno di una forte scarica iniziale per accendersi. Questa scarica non viene fornita dalla batteria della macchina, ma dalla centralina ballast che è parte integrante di ogni kit Xenon.

Bi-Xenon

Si parla di fari bi-Xenon quando sia gli abbaglianti che gli anabbaglianti di un’auto sono allo Xenon. In alcuni kit bi-Xenon il passaggio tra le due modalità è garantito da un’elettrocalamita che garantisce spostamenti fluidi, senza consumare le parti meccaniche (è il caso dei kit Xenovision). In questo articolo trovate maggiori informazioni su bi-Xenon e quad-Xenon.

Check Control

Le auto più recenti sono dotate di un sistema elettronico che rileva automaticamente la presenza di componenti “estranee”: questo sistema si chiama check control. Quando entra in azione, il check control è un bel piantagrane: per questo le auto più moderne richiedono kit Xenon altamente compatibili in grado di comunicare agevolmente con il check control ed esserne “accettati”. Per approfondire l’argomento cliccate qui.

Colore

Il colore della luce ha una sua “temperatura”, misurata in kelvin. Più alta è questa temperatura, più “fredda” è la luce, ovvero tendente al blu. I fari xenon hanno una luce più fredda di quella delle lampade alogene: il range di temperatura-colore va dai 4500 K (bianco caldo) ai 12000 K (violetto). Potete approfondire il tema del colore dei fari o guardare un video che compara i diversi colori.


Compatibilità

Diverse auto hanno diversi innesti per le lampade: questi si suddividono in H1, H4 e H7. Chiaramente, prima di acquistare un kit Xenon è necessario conoscere il tipo di innesti della propria auto. Qui trovate una lista di compatibilità per gli innesti. La compatibilità può però riferirsi anche al check control: auto più recenti vogliono kit Xenon più avanzati. Qui trovate una lista di compatibilità relativa al check control.

Vi diamo appuntamento al prossimo volume della Xenonpedia (D-H)!


Video comparazione delle temperature colore dei fari xenon: luce xenon da 4300k a 12000k

Meglio lo xenon 6000k o lo xenon 8000k?

È questa una delle domande più ricorrenti tra chi deve acquistare un kit xenon. Il colore dei fari xenon si misura in Kelvin quindi dovrete decidere quale “gradazione” Kelvin vorrete avere sui fanali della vostra automobile (pssst: abbiamo già realizzato un articolo su come scegliere il colore dei fari xenon!). Le scelte vanno dal bianco 4300k al violetto 12000k, passando per il gettonatissimo bianco puro xenon 6000k.

Abbiamo realizzato per voi un video comparativo tra le gradazioni colore più comuni sui fari xenon aftermarket proprio per aiutarvi nella scelta. Il video mostra, nell’ordine

– una BMW con fari xenon a 4300k (che nel video sembrano avere una luce più fredda che dal vivo)
– una TOYOTA con fari xenon 5000k che emettono una luce più bianca dei fari montati sulla BMW
– una HONDA con xenon 6000k: i fari xenon 6000k sono di un colore bianco purissimo
– una bella GOLF con fari xenon 8000k che hanno una luce già molto più azzurrina
– una FORD con fari 12000k con una luce violetta davvero bella!

Se non vedi il video sulla temperatura colore dei fari xenon vai sulla pagina YouTube.


Fari Xenon per la moto: quando la luce dei kit Xenon viaggia su due ruote

Se una macchina con fari Xenon fa impressione, immaginatevi una moto. Installare fari Xenon su una moto non è molto diverso da installarli su una macchina. Ad essere precisi, è anche più facile: le moto (e gli scooter) non hanno infatti il Check-control, quel sistema che verifica tutte le componenti installate sulla macchina (inclusi i fari Xenon).

Non essendo dotate di check-control, le moto permettono di montare fari Xenon di tipo Base, più economici. I fari Xenon per la moto sono quindi le stesse lampade Xenon che montate sulle automobili, ma il kit Xenon per la moto include una sola lampada ed una sola centralina ballast. Ovviamente, la luminosità è dimezzata rispetto ad un kit Xenon per auto.

Fari Xenon per moto 6000 k su xenovision.it

Anche i fari Xenon per moto possono avere diverse temperature di colore: per gli amanti del bianco che più bianco non si può, la scelta immediata è  comprare un kit Xenon 6000k, colore bianco puro e ben 3020 lumen (una luce pazzesca). Andando verso tinte più “azzurrine”, potete montare sulla vostra moto dei fari Xenon da 8000K o, ancora più freddi, dei fari da 10000K, che emettono rispettivamente 2860 e 2720 Lumen. Questi valori sono un’esclusiva di Xenovision, che vanta una maggiore luminosità del 5-8% rispetto alla concorrenza.

I fari Xenon per le motociclette sono montati di serie sulle BMW K 1200 LT e K 1200 GT (fonte: motoblog), per tutti gli altri è comunque possibile montare fari Xenon aftermarket.

Fari Xenon BMW 1200

Infine, ricordate che i kit Xenon per moto possono essere montati su una varietà di veicoli:
– moto;
– scooter;
– t-max;
– burgman;
– quad;
– moto d’acqua;
– motoslitte.


Fari Xenon 6000k: lo xenon migliore per chi vuole il bianco puro sui fari della propria automobile

Abbiamo già postato per spiegare come scegliere il colore dei fari xenon.

Tuttavia è opportuno fare ulteriore chiarezza sull’effetto che i fari allo xenon di diverse temperature colore – misurate in Kelvin – fanno sulla vostra automobile.

Per avere un’idea della temperatura colore dei fari xenon possiamo fare una parallelo con la luce solare. La luce solare a mezzogiorno è circa 6000k. Il colore del cielo limpido già vira sull’azzurro a circa 7000k. Il cielo lievemente velato è 8000k e il cielo azzurro senza sole diretto è tra 10000k e 12000k.

fari xenon - gradazioni di colore

Chi vuole un’illuminazione di colore bianco puro potrà scegliere su Xenovision il Kit Xenon Diamond BASE 6000k, per i più esigenti ci sono i kit xenon Diamond STAR e Diamond PLUS. L’effetto stradale è quello di una luce perfettamente bianca, senza perdita di colore nel tempo, certificata per una durata di oltre 3500 ore (4500 per i kit diamond star e diamond plus).

fari xenon 6000k su BMW

Alcune persone ritengono la luce xenon a 6000k troppo fredda, lievemente tendente all’azzurro. In realtà il bianco puro della luce solare è proprio quello a 6000k: infatti su questo tipo di fari non c’è nessun filtro azzurro.

Su molte auto di fascia alta con fari xenon di serie sono montate lampade a 6000k: ad esempio sulla AUDI R8, supercar da oltre 100.000 €!!!

fari xenon 6000k di serie su AUDI R8


Scegliere il colore dei fari Xenon: a qualcuno piace freddo.

I fari Xenon non sono tutti uguali. Quando scegliete un kit Xenon, infatti, dovreste prestare attenzione anche al colore della luce che ne risulterà. Già, perché i fari allo Xenon non hanno tutti la stessa temperatura di colore, ma possono avere diverse gradazioni, dalle più calde alle più fredde.

Insomma, acquistare un kit Xenon è una scelta che richiede stile, così come scegliere la camicia giusta. Serve gusto, e senso del colore.

Allora, prima che vi lanciate a comprare il vostro kit Xenon da xenovision.it, facciamo un po’ di chiarezza su cosa si intende per temperatura di colore.

La temperatura di colore della luce viene misurata in Kelvin. Attenzione: questa misura non indica la luminosità delle lampade Xenon, ma solamente il colore, più o meno caldo, della luce stessa. Un valore in Kelvin più alto indica una colore più freddo (blu).

Scegliere il colore dei fari Xenon dalla gamma delle temperature

Valori di circa 1700-2000 K indicano una tonalità rossa accesa, quella ad esempio della fiamma. Le lampade ad incandescenza, invece, si posizionano sui 2800 K. La luce lunare corrisponde a 4100 K, mentre la luce diurna è tra i 5000 e i 6000 K.

fari xenon 8000k e fari xenon 6000k

E i fari Xenon? La scelta è ampia: i kit Xenon di xenovision.it vanno dai 3500 ai 14000 K. Questo vuol dire passare da una giallo dorato (3500 K) al viola/fucsia (14000 K). Potete anche scegliere fari Xenon di un bianco purissimo (6000 K – kit diamond base), bianco azzurrato (8000 K – kit diamond base), blu (10000 K – kit diamond base), blu violaceo (12000 K). Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Esempi di colore dei fari Xenon in vendita su xenovision.it

Ancora una volta, scegliete kit Xenon di qualità: i kit scadenti, infatti, tenderanno a perdere colore nel tempo. I kit Pro HID di xenovision.it, invece, garantiscono un’ottima tenuta anche a distanza di anni. Così evitate di fare figuracce in strada.

Un’ultima indicazione: a parità di potenza, i fari Xenon con temperature più basse (tendenti quindi al giallo) sembreranno avere una maggiore luminosità rispetto ai fari Xenon con temperature più alte (tendenti al blu).