Lampade a LED: di che colore acquistarle?

Fari LED: di che colore acquistarli per montarli sulla propria auto?

La tecnologia attuale permette di produrre luci LED di diversi colori. Dopo avere illustrato i vantaggi tecnici dell’illuminazione LED, è quindi il caso di fare un po’ di luce sulla scelta del colore dei LED per la vostra auto.

Ciascun tipo di LED produce una luce di un colore diverso: questa luce dovrà attraversare l’ottica del faro della lampadina alogena che va a sostituire (luci posizione, frecce, freni, retromarcia, luci targa, luci cortesia, luci cruscotto, retronebbia), la quale la filtrerà in base al proprio colore. Vale a dire che ogni lente bloccherà le frequenze di luce diverse dal proprio colore, lasciando passare solamente un certo intervallo dello spettro luminoso.

Di conseguenza, se volete massimizzare l’efficienza luminosa delle vostre luci LED, dovrete avere l’accortezza di sceglierle dello stesso colore della lente del faro che andranno a sostituire. Ad esempio, una lente rossa filtrerà tutte le frequenze luminose tranne quella rossa: di conseguenza un LED rosso produrrà una luce più forte, poiché tutta la sua intensità luminosa è concentrata in quella fascia dello spettro, mentre un LED bianco produrrà una luce più debole, poiché sarà visibile solo quella porzione del suo spettro luminoso che corrisponde al colore rosso, cioè una minima parte. Se ad esempio volete sostituire la luce dello stop posteriore, che in genere ha la lente rossa (la lampada alogena è sempre bianca ambrata, è la lente a colorarla), occorre scegliere un LED rosso, per avere la massima luce.
Stesso dicasi per le frecce, nel caso di fari con lente arancione. Nessun problema, invece, per tutte le lenti trasparenti: potrete scegliere i led del colore che preferite, la resa luminosa sarà sempre ottimale.

La scelta del colore è importante, dato che alla straordinaria efficienza dei LED corrisponde in alcuni casi una luminosità più contenuta, che sarà bene ottimizzare in ogni modo per ottenere risultati eccellenti.