Fari con luci a Led Auto vs. Fari Xenon: qual è la migliore scelta per l’illuminazione della vostra auto?

Fari LED o Fari Xenon: qual è la scelta migliore per l’illuminazione della vostra auto?

Chi ha seguito Xenovisionblog attraverso i quasi 100 post pubblicati finora conosce probabilmente molti dei motivi per cui siamo dei convinti sostenitori dell’illuminazione allo Xenon. Oggi, però, si affaccia all’orizzonte uno sfidante acerbo eppure temibile: l’illuminazione LED, che muove da tempo i primi passi in campo automobilistico ma che ha finora avuto un vero exploit solo nell’avveniristico design dell’AUDI R8.

I diversi stadi di avanzamento delle due tecnologie rendono difficile trovare un vincitore. Per questo motivo abbiamo messo sul piatto i vantaggi dei due sistemi di illuminazione, Xenon e LED.

I VANTAGGI DEI FARI XENON

Luminosità, prima di tutto: i fari Xenon illuminano un’area stradale incredibilmente più ampia rispetto alle alogene, con una potenza molto maggiore nonostante un consumo elettrico inferiore, merito dell’elevato contenuto tecnologico dell’illuminazione xenon stessa, non più basata su un poco efficiente filamento incandescente, ma su un gas particolare che – attraversato da una scarica elettrica, analogamente a un fulmine – si trasforma in una potente sorgente luminosa, ad elevata efficienza: la quantità di lumen generata per ciascun watt consumato è 5 volte maggiore rispetto ad un’alogena;

Risparmio: i fari Xenon consumano molto meno di un’alogena. Dopo la scarica elettrica ad alta intensità iniziale (generata dall ballast ) che innesca il processo, non appena la lampada va a “regime” (sui kit di alta qualità, come gli Xenovision serie Diamond, richiede circa 0.6secondi) l’assorbimento scende a 3.2 Ampere – pari a soli 35Watt contro i 55Watt di un’alogena tradizionale;

Estetica: i fari Xenon sono il complemento indispensabile dell’estetica di qualunque automobile, anche grazie alle molte gradazioni di colore disponibili.

I VANTAGGI DELLE LUCI A LED

Risparmio energetico: se è vero che la tecnologia a LED non è arrivata ad un punto di luminosità tale da poter competere con i fari Xenon a costi ragionevoli (non sono ancora disponibili infatti soluzioni a LED come anabbaglianti abbaglianti e fendinebbia), sono però campioni assoluti sul piano del risparmio, grazie ad un’efficienza incredibilmente superiore a qualsiasi altra tecnologia di illuminazione, Xenon compresi. Questo porta – il giorno che la tecnologia renderà possibile utilizzare i led come anabbaglianti o abbaglianti a un costo contenuto – a dei consumi nettamente inferiori anche a quelli di un kit Xenon, senza contare che l’illuminazione a led raggiunge il regime di massima luminosità ISTANTANEAMENTE, non richiede quindi i – seppur brevi nei kit Xenovision serie diamond – tempi di riscaldamento;

Durata e affidabilità: i LED non richiedono manutenzione e, se montati con le dovute accortezze, possono durare più di qualunque altra tecnologia di illuminazione. Hanno infatti una durata, sulla carta, pressochè “infinita” – non si fulminano e non perdono colore nel tempo – tuttavia sono delicati. Xenovision ha sviluppato una tecnologia apposita equipaggiata  su una selezione dei propri led (quelli sottoposti a maggior stress) proprio per massimizzarne la durata – annullando il problema della scarsa durata dei led LOW COST reperibili ovunque. Ancora una volta, XENOVISION si propone di segnare una netta differenza qualitativa con i prodotti generalmente reperibili sul mercato, offrendo una gamma di soluzioni a led professionali e di altissima qualità – direttamente dagli USA.;

Qualità della luce: a differenza di Xenon e Alogene, i LED emettono una luce pulita e concentrata in un fascio quasi puntiforme, riducendo la dispersione ed illuminando in modo eccellente.

Tirando le somme, appare chiaro come i fari Xenon siano oggi la scelta d’elezione per l’illuminazione più potente (anabbaglianti, abbaglianti, fendinebbia), mentre i LED siano al momento destinati alle luci di stop, retromarcia, frecce, retronebbia, luci cortesia, luci sportelli, luci cruscotto, luci di posizione, luci targa (ovvero tutte le altre sorgenti luminose di auto camion moto e camper) in cui conta un colore vivido e brillante, alta visibilità (eccellente nel LED), tempi di accensione istantanei (frecce, stop)  anziché una poderosa illuminazione ambientale – ove gli xenon dominano incontrastati. L’utilizzo dei fari LED come anabbaglianti su veicoli di fascia alta come l’AUDI R8 lascia ovviamente intravedere un futuro roseo per l’illuminazione LED: nulla esclude infatti che gli anabbaglianti a LED diventino entro 5-10 anni disponibili anche in versione aftermarket. Quando questo accadrà, la luce pulitissima e i consumi risibili del LED li renderanno senza dubbio padroni del mercato: vale la pena posticipare l’acquisto di un kit xenon attendendo la tecnologia a led sugli anabbaglianti? Decisamente no, perchè se anche dovesse essere disponibile nel giro di pochi anni, prima che raggiunga un prezzo pari all’attuale costo di un impianto xenon aftermarket dovremo attendere almeno il 2015. Come per gli xenon, che inizialmente costavano più di 700 euro aftermarket, oggi costano circa un settimo.


Le luci a LED: cosa sono, come funzionano

Fari a LED: cosa sono, come funzionano

Il team di Xenovision ha una vera passione per i fari allo Xenon, ma oggi vi parliamo di qualcosa di diverso, un’altra forma di illuminazione che vediamo ogni giorno, magari senza rendercene conto: sono i LED, i diodi elettroluminescenti che stanno cambiando il modo di illuminare spazi pubblici e privati, e che promettono di rivoluzionare anche l’illuminazione delle nostre auto.

I primi LED furono testati all’inizio del 1900, ed inizialmente essi potevano emettere luce rossa ed infrarossa. Con l’avanzare della tecnologia, si sono potuti produrre LED di diverse gradazioni di colore (dovute alle sostanze chimiche con cui viene trattato il diodo) e di maggiore intensità luminosa. Proprio la diversa luminosità spiega come mai i LED siano presenti da lungo tempo nei semafori e nei display degli autobus e perché invece l’illuminazione per auto sia una conquista recente. Oggi i LED hanno una potenza luminosa tale da poter in alcuni casi eguagliare quella di una lampada ad incandescenza.

Il grande vantaggio dei LED è il loro consumo ridottissimo rispetto a qualsiasi altra forma di illuminazione, l’accensione istantanea, i colori vividi e brillanti, e l’incredibile durata operativa senza fulminarsi. Nonostante i costi di produzione dei LED siano ancora più alti di quelli di una lampadina a parità di lumen, questo gap viene ammortizzato rapidamente se si tiene conto della lunghissima durata e dei consumi minimi. Senza contare l’impatto visivo, decisamente migliore. Inoltre i fari delle auto che montino lampadine a LED sono esteticamente impeccabili e fortemente distintivi: per dare un’idea diremo che la nuova AUDI R8 monta unicamente luci LED (riuscendo in questo modo a rimpiazzare perfino gli anabbaglianti – attualmente l’unica auto al mondo). Non serve ricordare come la AUDI R8 sia espressione di eccellenza: una scelta di progettazione come questa indica chiaramente che strada prenderà il futuro dell’illuminazione per auto.

Ma anche le altre automobili possono montare nei fari delle lampade a LED per moltissime funzionalità: dalle luci di posizione, alle frecce, ai freni, alla retromarcia, alle luci targa, alle luci cortesia, le luci cruscotto, perfino ai retronebbia. Potrete illuminare interamente tutta la vostra auto, tranne sulle luci di profondità (anabbaglianti, abbaglianti e fendinebbia – dove la tecnologia Xenon è ancora l’unica alternativa ad alte prestazioni e bassi consumi), interamente con lampade a LED. Presto su Xenovision.it sarà possibile acquistare lampade a LED per i vostri fari da utilizzare per tutte queste funzioni. Appuntamento a presto su questo blog per discutere i dettagli tecnici delle innovative luci a LED di alta qualità in esclusiva da Xenovision.


Compatibilità dei fari Xenon: come scegliere un kit Xenon che va d’accordo con la vostra auto (anche con la Golf V)

Fari Xenon compatibili con auto Volkswagen su Xenovision.itFari Xenon compatibili con auto BMW su Xenovision.itFari Xenon compatibili con auto Fiat su Xenovision.it

Quando si parla di fari Xenon è importante essere certi che siano compatibili con l’auto su cui li installerete. Il motivo è semplice: le automobili – specialmente quelle più recenti e tecnologiche – hanno un sistema cosiddetto di “Check Control”, che serve a rilevare eventuali guasti ed anomalie.

Quando installate un kit Xenon sulla vostra auto, il Check Control può individuare i fari Xenon come un elemento estraneo e segnalare il problema con l’accensione di una spia sul cruscotto. Fastidioso, no?

Per fortuna a tutto c’è rimedio: i kit Xenon digitali di migliore qualità, come quelli di Xenovision, sono in grado di “comunicare” con il computer di bordo attraverso il sistema Can-Bus, grazie ad un proprio firmware CMOS. In questo modo il Check Control riconosce e accetta i fari Xenon senza problemi. Il funzionamento di questi kit Xenon è simile a quello di una periferica Plug ‘n Play per il computer.

Attenzione, però, alle compatibilità dei fari Xenon che comprerete: ogni tipo di kit Xenon ha infatti livelli di compatibilità diversi. A seconda della fascia di prezzo, i kit Xenon sono compatibili con un numero crescente di automobili.

Ad esempio, i kit Xenon di Xenovision si dividono in tre fasce: Diamond Base, Diamond Star e Diamond Plus, in ordine crescente di compatibilità. Per fare qualche esempio: se la vostra auto è una BMW di prima del 2000, il kit Base andrà benissimo, ma se si tratta di una BMW del 2006 o del 2007 vi servirà un kit Plus.

Il kit Xenon Diamond Plus sarà indispensabile se la vostra auto è una Volkswagen Golf V, in assoluto la più “attenta”. Questi kit Xenon di fascia alta sono infatti in grado di interfacciarsi anche con la temibile Golf V, facendosi subito riconoscere. Se volete montare fari xenon sulla Golf V, dovete acquistare i fari Xenon DiamondPLUS con attacco H7.

Ovviamente, evitate di acquistare kit Xenon che non siano di alta qualità: non essendo in grado di interfacciarsi con la vostra auto, vi darebbero solo problemi. I fari Xenon di Xenovision vi garantiscono un funzionamento liscio come l’olio.

Consulta ora la lista di compatibilità dei kit Xenon di Xenovision.it, e scopri qual è il più adatto alla tua auto.


Fari Xenon 6000k: lo xenon migliore per chi vuole il bianco puro sui fari della propria automobile

Abbiamo già postato per spiegare come scegliere il colore dei fari xenon.

Tuttavia è opportuno fare ulteriore chiarezza sull’effetto che i fari allo xenon di diverse temperature colore – misurate in Kelvin – fanno sulla vostra automobile.

Per avere un’idea della temperatura colore dei fari xenon possiamo fare una parallelo con la luce solare. La luce solare a mezzogiorno è circa 6000k. Il colore del cielo limpido già vira sull’azzurro a circa 7000k. Il cielo lievemente velato è 8000k e il cielo azzurro senza sole diretto è tra 10000k e 12000k.

fari xenon - gradazioni di colore

Chi vuole un’illuminazione di colore bianco puro potrà scegliere su Xenovision il Kit Xenon Diamond BASE 6000k, per i più esigenti ci sono i kit xenon Diamond STAR e Diamond PLUS. L’effetto stradale è quello di una luce perfettamente bianca, senza perdita di colore nel tempo, certificata per una durata di oltre 3500 ore (4500 per i kit diamond star e diamond plus).

fari xenon 6000k su BMW

Alcune persone ritengono la luce xenon a 6000k troppo fredda, lievemente tendente all’azzurro. In realtà il bianco puro della luce solare è proprio quello a 6000k: infatti su questo tipo di fari non c’è nessun filtro azzurro.

Su molte auto di fascia alta con fari xenon di serie sono montate lampade a 6000k: ad esempio sulla AUDI R8, supercar da oltre 100.000 €!!!

fari xenon 6000k di serie su AUDI R8