Come riconoscere i migliori Fari Xenon – 10 Modi Infallibili per valutare la qualità dei Kit Xenon Aftermarket

Ormai si fa un gran parlare di fari xenon, ma come fare a riconoscere i kit xenon realmente affidabili?

Un kit xenon aftermarket è costituito da una coppia di lampade allo xenon con relative ballast digitali. È quindi necessario che sia le lampade allo xenon sia le ballast siano di alta qualità.

Ovviamente, preliminarmente vi dovrete accertare che sulla centralina ci siano i certificati di qualità tra i più rigorosi in Europa, quali ad esempio TUV ISO, CE ed E-Mark.

Abbiamo individuato 10 modi infallibili per valutare la qualità dei kit xenon aftermarket:

10. garanzia diretta del produttore – tutti i kit xenon Xenovision sono coperti da garanzia TOTALE Xenovision.it fino a 36 mesi

9. design originale del produttore – i kit xenon aftermarket Xenovision sono progettati e realizzati in esclusiva per i clienti Xenovision, con i migliori componenti elettronici disponibili sul mercato

8. struttura compatta e leggera – le dimensioni contano: un kit xenon piccolo e leggero come il kit DiamondPLUS di Xenovision è più facile da montare e trova più facilmente spazio sul retro del gruppo ottico anteriore della vostra automobile

7. colore stabile nel tempo – il colore dei fari xenon è ciò che tutti vedranno e che renderà unica la vostra auto, ecco perché è fondamentale una seria garanzia sulla stabilità del colore nel tempo: i kit fari xenon 6000k, 8000k e 10000k di Xenovision hanno un colore costante nel tempo, garantito!

6. stabilità strutturale – i nuovi fari xenon montati sulla vostra auto subiranno scossoni, urti, sbalzi di corrente e saranno soggetti agli agenti atmosferici e a forti sbalzi di temperatura: tutti i kit Xenon di Xenovision sono ultra-resistenti a urti e scossoni, sono dotati di ballast digitali compatibili con i check control più evoluti e hanno temperature di esercizio tra i -55 °C e i +110 °C

5. lampadine xenon a lunga durata – le lampadine del kit DiamondPLUS di Xenovision hanno una durata certificata di oltre 4500 ore

4. compatibilità avanzata – un kit xenon di alta qualità è compatibile con i modelli di automobili con le centraline più evolute: il kit DiamondPLUS di Xenovision ha una COMPATIBILITÀ TOTALE con tutti i modelli di automobili in commercio, anche le berline più lussuose (BMW, AUDI, Mercedes) o le supersportive (Porsche, Ferrari… etc.)

3. schermatura elettromagnetica – per ridurre al minimo le interferenze dei forti campi magnetici generati da qualunque kit xenon di qualunque produttore con i componenti elettronici dell’auto è necessaria una schermatura totale, come quella dei kit xenon Xenovision.it

2. ballast con microprocessore integrato – per evitare problemi con i Check Control più evoluti c’è bisogno di alta tecnologia: i kit DiamondPLUS di Xenovision hanno un microprocessore ultra-evoluto che garantisce una piena compatibilità anche con i modelli auto più difficili per i kit xenon (come la Golf V)

1. lampade xenon di qualità – le lampadine del kit DiamondPLUS di Xenovision sono lampade xenon PHILIPS GENUINE 100%

Compra Ora il kit DiamondPLUS di Xenovision!

Il migliore kit fari xenon in commercio è il kit DiamondPLUS, ora in OFFERTA scontato del 5%! (utilizzando il coupon BLOG).


Cos’è il gas Xenon e come funzionano i fari allo Xenon (Pro Hid Systems)

I fari allo Xenon piacciono a tutti, d’accordo. Ma come funzionano? E soprattutto: cos’è questo benedetto Xenon?

Lo Xenon è un gas nobile, come il Neon, l’Elio, l’Argon, il Kripton e il Radon.

La scoperta dello Xenon risale al 1898, e da allora questo gas è stato utilizzato per diversi scopi, ma il suo impiego più comune è nei dispositivi ad emissione di luce.

I suoi utilizzi includono flash fotografici, lampade mediche, addirittura le proiezioni nel cinema IMAX, ma soprattutto questo gas viene impiegato nei fari Xenon, ovvero nei nostri amati kit HID (High Intensity Discharge). Il funzionamento è semplice: le lampade HID fanno passare una scarica elettrica ad alta intensità attraverso un gas (nel nostro caso lo Xenon), accendendolo e producendo una luce molto intensa. La differenza con i fari normali si vede, eccome.

Il bello dei fari allo Xenon è che non solo emettono una luce più forte e mantengono più vivi i colori degli oggetti illuminati, ma – una volta innescata la reazione – usano poca elettricità per tenere “acceso” il gas. Quello che serve è la scarica iniziale ad alta intensità (da qui il nome HID): per questo i kit Xenon comprendono una centralina di trasformazione, chiamata ballast.

Il ballast è il vero cuore dell’impianto Xenon: immaginate che questo super-trasformatore ha il compito di portare la normale corrente della vostra batteria (12V) a ben 25.000 Volt. Questa è infatti l’intensità richiesta al momento dell’accensione.

Ovviamente con un voltaggio così alto è indispensabile che il ballast sia di fattura e qualità eccellenti, per la nostra sicurezza e per quella dell’automobile. Bisognerebbe scegliere sempre kit Xenon affidabili, sicuri e longevi, come i kit Pro HID (Professional High Intensity Discharge), di Xenovision.

Diversamente dai kit low-end, inaffidabili e decisamente imprevedibili, i kit Pro HID sono adatti ad installatori professionisti ed utilizzatori esigenti.

Su xenovision.it trovate ulteriori dettagli sul funzionamento e la scelta dei fari allo Xenon.