Xenonpedia D-H – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenovisionblog saluta il 2008 regalandovi la Xenonpedia, la guida definitiva alla terminologia del mondo dei fari allo Xenon. Dopo il volume A-C di Xenonpedia, oggi affrontiamo tutti i tecnicismi dei kit Xenon dalla D alla H.

Diamond

La gamma di kit xenon di Xenovision è suddivisa in 4 modelli: DiamondBASE è l’ideale per chi vuole un kit xenon affidabile a basso costo, DiamondSTAR è il prodotto di fascia intermedia, DiamondPLUS è il massimo della qualità ed è compatibile con quasi tutte le automobili con il check control più evoluto. Infine, DiamondMOTO è il kit xenon realizzato ad hoc per moto e scooter.

Fari Xenon

Con Fari Xenon si indica genericamente l’impianto di illuminazione con tecnologia Xenon montato su auto o moto. Per funzionare, i fari allo xenon hanno bisogno di un’opportuna struttura di supporto (attacchi, alloggiamenti) e di un apparato tecnologico (ballast digitale) che renda l’impianto elettrico dell’auto compatibile con il funzionamento del kit.

Golf V

La Volkswagen Golf V è uno dei modelli di automobili che danno più problemi nell’installazione di kit xenon aftermarket. Per vostra fortuna, Xenovision vende kit xenon compatibili con la vostra Golf V.

H1, H4 e H7

Differenti lampade (alogene o xenon) possono avere differenti innesti a seconda del tipo di automobile. I kit fari xenon aftermarket che vorrete montare sulla vostra automobile devono essere compatibili con tali innesti. Gli innesti vengono indicati con delle sigle: le più diffuse sono H1-H4-H7. Cliccate qui se volete avere una panoramica degli innesti delle lampade delle automobili più diffuse.