Fari BI-XENON di Xenovision Italia: esclusivo video test!

Abbiamo realizzato un’esclusivo video test dei fari Bi-Xenon di Xenovision Italia!

In questo video potrete ammirare l’incredibile potenza luminosa del kit Bi-Xenon di Xenovision Italia: abbiamo realizzato dei test specifici sul lampeggio lento e sul lampeggio rapido dei fari, quest’ultimo tipico in situazioni di emergenza per segnalare il proprio arrivo.

Ricordiamo – a chi non lo sapesse – che un kit bi-xenon monta lampade al gas xenon sia per gli anabbaglianti sia per gli abbaglianti, garantendo un’illuminazione potente a luce fredda in ogni circostanza.

Durante il nostro test il kit bi-xenon di Xenovision, dotato di un’esclusiva tecnologia BI-XENON ha performato benissimo, dimostrando un tempo di risposta molto rapido. Il fascio luminoso del sistema bi-xenon di Xenovision Italia è caratterizzato da una profondità maggiore del 350% rispetto alle normali lampade alogene.

Un colonnato ad oltre 250 metri di distanza viene illuminato a giorno dal kit bi-xenon di Xenovision Italia!

Guarda ora il video dei fari BI-XENON di Xenovision Italia cliccando play qui sotto oppure visita ora il canale YouTube di Xenovision blog »


Kit Quad Xenon DiamondBASE H4: una valanga di luce che lascia tutti a bocca aperta

Kit Quad Xenon di Xenovision massima luminosità

Cosa c’è di più luminoso di un kit Xenon? Un doppio kit Xenon! E’ questa la logica che sta dietro ai kit Quad-Xenon di Xenovision, veri mostri di luminosità che faranno sembrare pallidi anche i più potenti kit Xenon. Il funzionamento dei Quad Xenon è semplice ma efficace: ogni faro ha infatti due bulbi Xenon distinti, uno per l’abbagliante ed uno per l’anabbagliante, come nei Bi-Xenon. A differenza dei Bi-Xenon, però, i Quad Xenon permettono di accendere entrambe le luci in contemporanea (grazie alla presenza di una doppia ballast), arrivando in questo modo alla dirompente potenza di 14.000 Lumen, circa 10 volte la luminosità dei fari alogeni.

Xenovision vi propone il fantastico Kit Xenon DiamondBASE (compatibile con auto senza check control o con check control poco evoluto).

Potete acquistare ora questo fenomeno cliccando qui »
(sconto immediato del 5% scrivendo BLOG nel campo coupon al momento dell’acquisto)


Xenonpedia P-Z – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Quad Xenon

Si definiscono Quad Xenon i kit in grado di accendere abbaglianti ed anabbaglianti allo Xenon in contemporanea. In parole povere, sono kit Bi Xenon in cui abbaglianti ed anabbaglianti possono essere accesi allo stesso tempo. La luce prodotta da questi kit è impressionante: 14.000 Lumen, circa 10 volte la potenza luminosa di una coppia di lampade alogene. Potete sapere di più su biXenon e Quad Xenon su questo post.


Schermatura elettromagnetica

Qualsiasi kit Xenon produce forti campi elettromagnetici, che possono interferire con i sistemi elettronici dell’automobile. Per risolvere questo problema, i migliori kit Xenon (come quelli Xenovision) sono dotati di una perfetta schermatura elettromagnetica a prova di check control.


Sicurezza

I fari Xenon sono più sicuri perché permettono a chi guida di vedere in anticipo eventuali segnali e pericoli: con una profondità di illuminazione 2-3 volte maggiore, i fari Xenon garantiscono la massima sicurezza nella guida notturna. Potete approfondire il tema su questo articolo.


Xenon

Lo Xenon è un gas nobile come il Neon, l’Elio, l’Argon, il Kripton e il Radon. Scoperto nel 1898, è utilizzato per diversi scopi, ma soprattutto per i dispositivi ad alta emissione di luce. Potete leggere questo post per saperne di più.


Xenonpedia A-C – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenovisionblog saluta il 2008 regalandovi la Xenonpedia, la guida definitiva alla terminologia del mondo dei fari allo Xenon. Cominciamo oggi con il volume A-C.

Alogena

Si chiamano alogene le normali lampadine montate di serie sulle automobili (anche se molte automobili di fascia alta cominciano a montare fari xenon di serie). Le lampade alogene hanno una luminosità ridotta rispetto ai fari allo Xenon ed un colore più giallo. Esistono tuttavia lampade alogene che proiettano una luce più fredda, come le alogene Bluthunder ad effetto xenon, che richiamano appunto il colore dei fari allo Xenon.

Accensione

L’accensione dei fari Xenon si articola in due fasi: nella prima il faro Xenon raggiunge il 70% della propria luminosità. Nella seconda fase, detta di riscaldamento, il faro Xenon sprigiona il 100% della propria luminosità (si parla in questo caso di boost). Alcuni kit Xenon, come il kit Xenon DiamondPLUS Korea Canbus, raggiungono il boost in pochissimo tempo (circa 2 secondi).

Aftermarket

Il termine aftermarket indica quelle modifiche che vengono apportate ad un’automobile dopo che questa ha lasciato il concessionario. Non rientrano quindi in questa categoria gli optional offerti dalla casa automobilistica. I fari Xenon rientrano in questa categoria di modifiche: poche automobili li offrono di serie o anche solo come optional.

Ballast

La ballast è la centralina elettrica che ha il compito di “accendere” i fari Xenon. Questi fari, infatti, consumano meno delle lampade alogene, ma hanno bisogno di una forte scarica iniziale per accendersi. Questa scarica non viene fornita dalla batteria della macchina, ma dalla centralina ballast che è parte integrante di ogni kit Xenon.

Bi-Xenon

Si parla di fari bi-Xenon quando sia gli abbaglianti che gli anabbaglianti di un’auto sono allo Xenon. In alcuni kit bi-Xenon il passaggio tra le due modalità è garantito da un’elettrocalamita che garantisce spostamenti fluidi, senza consumare le parti meccaniche (è il caso dei kit Xenovision). In questo articolo trovate maggiori informazioni su bi-Xenon e quad-Xenon.

Check Control

Le auto più recenti sono dotate di un sistema elettronico che rileva automaticamente la presenza di componenti “estranee”: questo sistema si chiama check control. Quando entra in azione, il check control è un bel piantagrane: per questo le auto più moderne richiedono kit Xenon altamente compatibili in grado di comunicare agevolmente con il check control ed esserne “accettati”. Per approfondire l’argomento cliccate qui.

Colore

Il colore della luce ha una sua “temperatura”, misurata in kelvin. Più alta è questa temperatura, più “fredda” è la luce, ovvero tendente al blu. I fari xenon hanno una luce più fredda di quella delle lampade alogene: il range di temperatura-colore va dai 4500 K (bianco caldo) ai 12000 K (violetto). Potete approfondire il tema del colore dei fari o guardare un video che compara i diversi colori.


Compatibilità

Diverse auto hanno diversi innesti per le lampade: questi si suddividono in H1, H4 e H7. Chiaramente, prima di acquistare un kit Xenon è necessario conoscere il tipo di innesti della propria auto. Qui trovate una lista di compatibilità per gli innesti. La compatibilità può però riferirsi anche al check control: auto più recenti vogliono kit Xenon più avanzati. Qui trovate una lista di compatibilità relativa al check control.

Vi diamo appuntamento al prossimo volume della Xenonpedia (D-H)!


News sui fari bi-Xenon: la doppia luce Xenon va di moda (dalla Lamborghini alla Mercedes)

Abbiamo già parlato in questo blog di fari bi-Xenon e Quad-Xenon. I primi, i bi-Xenon, altro non sono che kit Xenon in grado di funzionare sia come abbaglianti che come anabbaglianti. La notizia è: i fari bi-Xenon vanno di moda. Basta dare un’occhiata a qualcuna delle auto in arrivo tra fine 2007 e inizio 2008, molte delle quali monteranno questo tipo di lampade.

Cominciamo dalla più avveniristica, almeno per quanto riguarda le forme: la Lamborghini Reventòn. Questo capolavoro del design (è nato dall’esperienza del design aeronautico) monterà fari bi-Xenon oltre ad alcune luci al led. Possiamo immaginare quale sarà l’incredibile effetto di queste luci su un mostro simile.
Lamborghini Reventon con fari bi-Xenon

La seconda principessa che ci vede doppio è la Cadillac BLS Wagon, che sarà presentata in anteprima in questi giorni al Motor Show di Francoforte. A conferma del fatto che i fari Xenon sono un accessorio di classe, la BLS monterà bi-Xenon solo nella versione Sport Luxury.
Cadillac BLS Wagon con fari Bi Xenon

La Mercedes gioca più pesante, presentando una nuova versione del suo acclamato SUV Classe M. Si tratta di un’edizione speciale per i 10 anni del SUV (si chiamerà, con poca fantasia, “Edition 10”). Neanche a dirlo, questo super-SUV monterà fari bi-Xenon, nel caso non facesse già abbastanza paura.
Mercedes Benz Classe M con fari Bi Xenon

Dalle blasonate passioamo ad un successo più popolare, quello della Ford Focus: la nuova Focus che entrerà in produzione alla fine del 2007 avrà fari bi-Xenon. Una scelta naturale per un’auto considerata tradizionalmente molto sicura.
Nuova Ford Focus con fari bi-Xenon

Se vi è venuta voglia di regalare un kit bi-Xenon anche alla vostra auto, date un’occhiata ai fari di Xenovision, e non dimenticate che segnalando che arrivate dal blog avrete uno sconto del 5%.