Certificazioni di qualità sui kit Xenon (ISO, CE, TUV, E-MARK): il buon kit si vede dal marchio

Certificazioni di quaità sui kit Xenon: ISO, CE, TUV, E-MARK

Ci sono molti parametri, più o meno oggettivi, in base ai quali poter giudicare la qualità di un kit Xenon. C’è però un criterio che ha un valore di oggettività assoluta: quello delle certificazioni di qualità dei kit Xenon.

Le certificazioni di qualità sono di vario tipo, ed attestano che il vostro kit Xenon rispetta degli standard qualitativi di varia natura. Se decidete di acquistare un kit Xenon verificate sempre che abbia almeno una delle certificazioni di qualità più avanzate:

CE ed E-MARK (il prodotto soddisfa i criteri stabiliti rispettivamente dalla Comunità Europea e dalla Commissione Economica Europea);

TUV (il prodotto è stato verificato per gli standard di qualità e di sicurezza dall’ente imparziale TÜV Rheinland Product Safety);

ISO (il prodotto soddisfa una lunga serie di criteri di qualità nell’ambito del processo produttivo: l’ISO 9001 è tra le certificazioni più recenti).

Tutti i kit Xenovision hanno ricevuto almeno una di queste certificazioni. Controllate voi stessi: utilizzat l’immagine in alto come guida per riconoscere le certificazioni!


C’è vino e vino, c’è Xenon e Xenon – 10 criteri fondamentali per valutare la qualità di una lampada Xenon

10 criteri per capire la qualità di una lampada Xenon

Tutti sappiamo distinguere tra un vino di qualità ed un vinaccio in cartone: sembrano uguali, ma hanno un sapore ben diverso. Allo stesso modo è possibile distinguere tra kit Xenon di qualità e kit Xenon di livello inferiore: entrambi illuminano, ma le somiglianze si fermano qui. I kit Xenon di Xenovision offrono una qualità che va molto oltre la semplice luce prodotta.

Ecco quindi 10 di criteri in base ai quali giudicare la qualità di un kit Xenon (cominciamo con le lampade, a breve parleremo anche delle centraline):

1) la qualità e la densità del gas Xenon utilizzato all’interno delle lampade;
2) la capacità isolante e la flessibilità del cavo di alta tensione che alimenta la lampada;
3) la mescola delle plastiche utilizzata per gli innesti ad alta tensione;
4) la capacità degli innesti ad alta tensione di rimanere flessibili anche a basse temperature e di non allentarsi invece ad alte temperature;
5) la durata nel tempo dei gommini che sigillano gli innesti ad alta tensione;
6) la centratura del bulbo Xenon;
7) la composizione del quarzo della lampada;
8 ) la capacità filtrante ai raggi UV del quarzo della lampada;
9) la qualità e durata nel tempo;
10) l’omogeneità delle prestazioni al variare della temperatura e dell’umidità esterna.

Sono quindi numerosi i fattori di qualità di una lampada che non si possono giudicare “a prima vista”, e che nascondono spesso il segreto dei kit low cost.

Oggi abbiamo visto cosa rende speciale una lampada. Tra qualche giorno prenderemo in esame le centraline.


Xenonpedia I-P – La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Xenonpedia A-C - La guida definitiva ai fari Xenon e kit HID aftermarket

Per i fedelissimi dello Xenon, ecco il terzo sfavillante volume della Xenonpedia, la guida definitiva ai termini del mondo dei kit Xenon.

Innesti

Ne esistono di vario tipo, a seconda della lampada e dell’automobile su cui andrete a montare i vostri fari Xenon. Le tre tipologie sono: H1, H4 e H7. È fondamentale scegliere lampade con l’innesto adatto alla propria automobile. Per verificare qual è l’innesto adatto alla vostra automobile, consultate la guida di Xenovision alla compatibilità degli innesti.

Kelvin

I Kelvin sono l’unità della misura della temperatura colore: maggiore è il numero di Kelvin, più il colore è “freddo” (secondo la nostra definizione dei colori). Ad esempio, 4500 K indicano un bianco molto caldo, quasi giallo, mentre 12000 K indicano una luce quasi violetta. I fari Xenon spaziano all’interno di questo spettro cromatico. Cliccate qui per approfondire il tema della temperatura colore dei fari Xenon.


Kit Xenon

Per kit Xenon si intende l’insieme delle lampade Xenon (due per l’automobile, una per la moto) e di una ballast, centralina elettrica che ha il compito di alimentare le lampade.

Lampade Xenon

Le lampade Xenon differiscono dalle normali alogene perché contengono lo Xenon, un gas nobile che, una volta acceso, produce una forte luminosità consumando poca energia.

Lenticolari, fari

Si indicano con questo nome i fari in cui il fascio luminoso passa attraverso una lente che regola l’ampiezza e l’asimmetria dell’illuminazione stradale. Potete leggere questo articolo per approfondire la differenza tra fari lenticolari e fari a parabola.

Lumen

I Lumen sono l’unità di misura dell’intensità di un flusso luminoso. Essi misurano la potenza percepita dall’occhio umano. Si parla invece di ANSI Lumen quando l’output luminoso viene misurato in modo oggettivo. I fari Xenon hanno una luminosità circa doppia delle lampade alogene (3000 lm contro 1500 lm). Per una comparazione più approfondita potete consultare questo articolo.

PLUS, Diamond

Si tratta del kit Xenon di fascia alta di Xenovision, ed uno dei leader in Europa: massima compatibilità, massime prestazioni, lampade di qualità Philips. Scoprite di più sul DiamondPLUS su questo articolo.


Fari Xenon contro il riscaldamento globale

Montare i fari xenon sulla vostra automobile può aiutare l’ambiente.

I fari xenon – lo sappiamo – hanno innumerevoli vantaggi. Un illuminazione più efficiente infatti oltre ad essere importante per la sicurezza di guida (anche con neve o pioggia) può aiutare la lotta agli sprechi di energia.

Fari Xenon Xenovision

I Fari Xenon consumano meno energia delle normali lampadine alogene a parità di potenza luminosa, ovvero offrono maggiore potenza luminosa a parità di consumo. Minori consumi di energia si ripercuotono sui consumi generali della vostra automobile e significano minore quantità di CO2 immessa nell’ambiente.

I Fari Xenon durano di più delle lampadine alogene che devono essere sostituite molto più spesso. Una maggiore durata comporta minori sprechi e quindi un minor impatto ambientale. Ovviamente minori rifiuti significano soprattutto maggior rispetto per l’ambiente. È un pò quello che avviene con le lampadine a fluorescenza per la casa.

Per tutti gli automobilisti e i motociclisti abbiamo 5 consigli per uno stile di guida più ecologico:

5. Evitate accelerazioni brucianti e frenate troppo brusche.

4. Controllate la pressione dei pneumatici: otterrete una minore perdita per attrito e cali nei consumi.

3. Organizzatevi in gruppi quando vi muovete in macchina.

2. Spegnete il motore se rimanete fermi più di 30 secondi.

1. Montate Fari Xenon Xenovision!


Come si misura la potenza dei fari allo xenon: lumen, ANSI lumen e i fari bi-xenon e quad-xenon!

La potenza di un flusso luminoso si misura in lumen (lm nel Sistema Internazionale).

Il lumen misura la potenza percepita dall’occhio umano, tenendo conto della variazione della sensibilità a diverse lunghezze d’onda. L’Istituto Americano Nazionale per gli Standard (ANSI) ha messo a punto un metodo che misura in modo oggettivo l’output luminoso dei proiettori (anche i video proiettori): in questo caso l’unità di misura è detta ANSI lumen, lo standard de facto nelle specifiche di luminosità di numerosi apparati.

Anche la luminosità dei fari allo xenon viene misurata in ANSI lumen (d’ora in poi per brevità useremo indifferentemente lumen e ANSI lumen).

Ma allora, quanto illuminano i fari allo xenon più dei fari alogeni tradizionali? Ovvero, quanto illuminano i fari allo xenon in ANSI lumen?

I fari alogeni tradizionali hanno una potenza luminosa di ca. 1550 ANSI lumen (ciascuno). I fari xenon hanno una potenza luminosa che può superare i 3000 ANSI lumen. Nello schema che segue riportiamo la potenza luminosa dei fari xenon nei modelli venduti su Xenovision.it nella variante dei fari xenon 6000k (la migliore per chi vuole un bianco puro).

DiamondMOTO 6000k – 3020 lumen (un faro solo)
DiamondBASE 6000k – 6040 lumen
DiamondSTAR 6000k – 6760 lumen
DiamondPLUS 6000k – 6940 lumen
QUAD-Xenon 6000k – 12080 lumen !!!

Per i più curiosi ecco cosa sono i fari bi-xenon e i fari quad-xenon.


Lista compatibilità fari xenon: quali innesti per le lampade xenon sulla tua auto?

Quali lampadine xenon puoi montare sulla tua auto?

Se non te lo sei mai chiesto ma vorresti montare fari xenon sulla tua automobile, probabilmente faresti bene a leggere fino in fondo questo post. Infatti, le automobili che hanno di serie soltanto i fari alogeni vengono suddivise in diverse categorie in base agli innesti delle lampadine: H1, H4 oppure H7. Per sapere quali lampadine monta la tua auto puoi leggere questo post oppure chiedere agli esperti di fari xenon.

Dopo aver deciso quale colore per i fari xenon ti piace di più e quale modello di kit xenon è compatibile con la tua auto, ora devi scoprire quali lampadine xenon sono compatibili con gli attacchi della tua auto. Ecco una prima lista con alcuni dei modelli di automobili più comuni.

fari xenon compatibili audi A3, A4, TTAUDI A3 1996-2003 – innesti fari xenon H7
AUDI A3 Sportback – innesti fari xenon H7
AUDI A4 1995-2000 – innesti fari xenon H4 o H7
AUDI A4 2000-2004 – innesti fari xenon H7
AUDI TT 1998 – innesti fari xenon H1
AUDI TT 2006 – innesti fari xenon H7

fari xenon compatibili BMW serie 1, serie 3, serie 5BMW Serie 1 – innesti fari xenon H7
BMW Serie 3 1998-2005 – innesti fari xenon H7
BMW Serie 5 – innesti fari xenon H7

fari xenon fiat compatibili Stilo, Grande Punto, Punto ClassicFIAT Grande Punto – innesti fari xenon H4
FIAT Punto 1993-1999 – innesti fari xenon H1 o H4
FIAT Punto 1999 e Punto Classic – innesti fari xenon H7
FIAT Stilo – innesti fari xenon H7
FIAT Stilo multi-wagon – innesti fari xenon H7

fari xenon compatibili MERCEDES-BENZ classe A, classe C, classe E, SLKMERCEDES-BENZ Classe A 1998-2004 – innesti fari xenon H7
MERCEDES-BENZ Classe C 1993-1997 – innesti fari xenon H4
MERCEDES-BENZ Classe C 1997-2001 – innesti fari xenon H7
MERCEDES-BENZ Classe E 1993-1995 – innesti fari xenon H4
MERCEDES-BENZ Classe E 1995-2002 – innesti fari xenon H7
MERCEDES-BENZ SLK 1996-2004 – innesti fari xenon H7

fari xenon compatibili MINI 2001-2007MINI 2001-2006 – innesti fari xenon H7
MINI 2007 – innesti fari xenon H7
(dettagli fari xenon sulla MINI)

fari xenon compatibili PEUGEOT 206 e 207PEUGEOT 206 – innesti fari xenon H7
PEUGEOT 206 Coupè-Cabriolet – innesti fari xenon H7
PEUGEOT 206 Station Wagon – innesti fari xenon H4 o H7
PEUGEOT 207 – innesti fari xenon H7

fari xenon compatibili SMART ForTwo e ForFourSMART ForTwo – innesti fari xenon H7
SMART ForFour – innesti fari xenon H7

fari xenon compatibili VOLKSWAGEN Golf IV, Golf V e Golf V PlusVOLKSWAGEN Golf IV – innesti fari xenon H7
VOLKSWAGEN Golf V e Golf V Plus – innesti fari xenon H7
(dettagli fari xenon sulla Golf V)

NB: prima di scegliere gli attacchi delle lampade, devi sapere con quale kit xenon è compatibile la tua automobile: consulta ora la lista di compatibilità dei kit Xenon di Xenovision.it, e scopri qual è il più adatto alla tua auto, tenendo conto che compatibilità e prezzo vanno di pari passo! Per le auto utilitarie meno tecnologiche andrà benissimo un kit base, per le ammiraglie di ultima generazione necessariamente un kit xenon più evoluto.


Fari xenon sulla Volkswagen Golf V (kit xenon aftermarket)

Avete voluto la Golf?

E ora avete a che fare con un’automobile con un check control tra i più evoluti. Significa che se proverete a montare kit xenon aftermarket di bassa qualità sulla vostra Golf V dovrete combattere con sfarfalli, malfunzionamenti sui fari (una o entrambe le luci), anomalie elettriche e infiniti messaggi di errore sul cruscotto. Fortunatamente la soluzione c’è.

Per evitare anomalie con i kit xenon sulla Golf V dovrete rivolgervi a fornitori di kit xenon professionali, che abbiano a listino kit xenon compatibili con la Golf V certificati e verificati. I kit xenon per Golf V di Xenovision.it funzionano al 100% perché sono stati testati con diversi modelli e i clienti sono sempre rimasti soddisfatti. L’alta qualità dei componenti del chip CMOS, della ballast e delle lampade xenon garantisce una compatibilità assoluta.

E in più, rispetto al kit xenon originale Volkswagen potrete scegliere tra le due gradazioni colore 6000k o 8000k e risparmierete un sacco di soldi (il kit xenon originale per Golf V costa € 1239 di listino!). Inoltre i kit xenon di Xenovision.it sono compatibili con tutti i modelli di Golf.

In attesa della Golf VI (foto), non avete proprio scuse per non montare il kit xenon sulla vostra Golf V: comprate subito il kit xenon per Golf V su Xenovision.it!

la nuova Golf VI


Lampade xenon: quanto consumano e quanto scaldano (suggerimento: meno delle alogene)

lampade xenon: consumano meno (35kw) e scaldano menoCapisco che vi siete innamorati dei fari Xenon per la vostra auto o moto – ne avete motivo – ma vorrete pure sapere quanto consuma e quanto scalda un kit Xenon, per farvi due conti. Insomma, vi ricordo che i fari Xenon emettono una luce 3 volte più forte di quella delle alogene.

Consumeranno di più, quindi? Sorpresa: no.

I fari Xenon, infatti, funzionano in modo diverso dalle lampade alogene: una scarica elettrica fortissima accende il gas al loro interno – lo Xenon, appunto – che poi richiede poca corrente per restare acceso. Per parlare in cifre: le lampade alogene della vostra auto consumano 55 W, i fari Xenon consumano 35 W. Poi dite che non sono un sogno.

Questo minor consumo fa sì che i le lampade Xenon scaldino anche meno delle normali lampade alogene.

Potete acquistare fari Xenon per auto e per moto online su xenovision.it.


Fari Xenon per la moto: quando la luce dei kit Xenon viaggia su due ruote

Se una macchina con fari Xenon fa impressione, immaginatevi una moto. Installare fari Xenon su una moto non è molto diverso da installarli su una macchina. Ad essere precisi, è anche più facile: le moto (e gli scooter) non hanno infatti il Check-control, quel sistema che verifica tutte le componenti installate sulla macchina (inclusi i fari Xenon).

Non essendo dotate di check-control, le moto permettono di montare fari Xenon di tipo Base, più economici. I fari Xenon per la moto sono quindi le stesse lampade Xenon che montate sulle automobili, ma il kit Xenon per la moto include una sola lampada ed una sola centralina ballast. Ovviamente, la luminosità è dimezzata rispetto ad un kit Xenon per auto.

Fari Xenon per moto 6000 k su xenovision.it

Anche i fari Xenon per moto possono avere diverse temperature di colore: per gli amanti del bianco che più bianco non si può, la scelta immediata è  comprare un kit Xenon 6000k, colore bianco puro e ben 3020 lumen (una luce pazzesca). Andando verso tinte più “azzurrine”, potete montare sulla vostra moto dei fari Xenon da 8000K o, ancora più freddi, dei fari da 10000K, che emettono rispettivamente 2860 e 2720 Lumen. Questi valori sono un’esclusiva di Xenovision, che vanta una maggiore luminosità del 5-8% rispetto alla concorrenza.

I fari Xenon per le motociclette sono montati di serie sulle BMW K 1200 LT e K 1200 GT (fonte: motoblog), per tutti gli altri è comunque possibile montare fari Xenon aftermarket.

Fari Xenon BMW 1200

Infine, ricordate che i kit Xenon per moto possono essere montati su una varietà di veicoli:
– moto;
– scooter;
– t-max;
– burgman;
– quad;
– moto d’acqua;
– motoslitte.


Fari Xenon 6000k: lo xenon migliore per chi vuole il bianco puro sui fari della propria automobile

Abbiamo già postato per spiegare come scegliere il colore dei fari xenon.

Tuttavia è opportuno fare ulteriore chiarezza sull’effetto che i fari allo xenon di diverse temperature colore – misurate in Kelvin – fanno sulla vostra automobile.

Per avere un’idea della temperatura colore dei fari xenon possiamo fare una parallelo con la luce solare. La luce solare a mezzogiorno è circa 6000k. Il colore del cielo limpido già vira sull’azzurro a circa 7000k. Il cielo lievemente velato è 8000k e il cielo azzurro senza sole diretto è tra 10000k e 12000k.

fari xenon - gradazioni di colore

Chi vuole un’illuminazione di colore bianco puro potrà scegliere su Xenovision il Kit Xenon Diamond BASE 6000k, per i più esigenti ci sono i kit xenon Diamond STAR e Diamond PLUS. L’effetto stradale è quello di una luce perfettamente bianca, senza perdita di colore nel tempo, certificata per una durata di oltre 3500 ore (4500 per i kit diamond star e diamond plus).

fari xenon 6000k su BMW

Alcune persone ritengono la luce xenon a 6000k troppo fredda, lievemente tendente all’azzurro. In realtà il bianco puro della luce solare è proprio quello a 6000k: infatti su questo tipo di fari non c’è nessun filtro azzurro.

Su molte auto di fascia alta con fari xenon di serie sono montate lampade a 6000k: ad esempio sulla AUDI R8, supercar da oltre 100.000 €!!!

fari xenon 6000k di serie su AUDI R8